Didattica per gruppi e scuole

Grazie al suo allestimento curato scientificamente e agli spunti didattici offerti dalla pannelistica e dalle ricostruzioni d'ambiente, il Museo Archeologico del Territorio di Populonia rappresenta un utile strumento didattico e formativo, per chi volesse approfondire la storia del territorio di Piombino e della Val di Cornia o le caratteristiche delle civiltà antiche che per anni lo hanno abitato.

Su prenotazione è possibile effettuare presso il Museo visite guidate per gruppi e scuole, concordando percorsi di approfondimento su temi e periodi specifici o laboratori dedicati.

Il percorso all'interno del Museo ha in genere una durata di 2 ore, salvo accordi diversi concordati precedentemente.

Per informazioni sulle nostre proposte per le scuole, visita la pagina dedicata A scuola nei Parchi.

 

Mostre

All'interno delle sue sale o in spazi dedicati, il Museo organizza mostre temporanee dedicate al territorio, a progetti realizzati con le scuole o altri Enti o a specifici manufatti e temi legati al mondo antico.

Grazie al prosieguo degli scavi archeologici del territorio, il Museo arricchisce periodicamente le sue collezioni, con nuovi allestimenti e inaugurazioni di mostre permanenti dedicate agli ultimi ritrovamenti.

Mostre passate

  • 28 Luglio 2001 - Inaugurazione del Museo

  • 20 Aprile 2002 - Mostra mosaico “Il mare in una stanza

  • 6 Aprile 2003 - Incremento della collezione (corredo tomba di offerente- deposito armi- acquario relitto del pozzino- vasi attici- trapezoforo)

  • 6 Luglio 2003 - Inaugurazione allestimento didattico Stanza del Banchetto

  • 2 Luglio 2004 - Mostra tesoretto monete “Un tesoro dal mare

  • 18 Dicembre 2004 - Nuovo allestimento con integrazione mosaico e tesoretto monete

  • 23 Luglio 2005 - Donazione vaso attico

  • 17 Dicembre 2005 - Mostra didattica alimentazione

  • 2 Dicembre 2006- Gennaio 2007 - Mostra didattica “L'orafo etrusco

  • 28 Marzo - 31 Luglio 2014 - Mostra "Archeologia in cantiere. Nuove scoperte dagli scavi di Baratti"

  • 15 dicembre 2018 - Inaugurazione nuovo allestimento mosaico Logge "Illusioni di marmo. Un pavimento musivo dall'Acropoli di Populonia"

 

La catalogazione


Dal 2001, grazie a un progetto finanziato dalla Regione Toscana e coordinato dall'Associazione dei Musei Archeologici della Toscana, il Museo si occupa di informatizzare la catalogazione cartacea delle sue collezioni, secondo le norme ministeriali.

Inoltre il Museo si è occupato della catalogazione dei reperti venuti alla luce negli anni 1997-98, nel corso degli scavi archeologici effettuati durante la realizzazione del Parco Archeologico di Baratti e Populonia.

I dati inofrmatizzati relativi alle collezioni del Museo sono disponibili e liberamente consultabili on line e rappresentano un utile strumento di studio e approfondimento. Consulta il nostro catalogo reperti on line.

 

L'attività di restauro 

Il Museo possiede un laboratorio di restauro, che rappresenta un punto di riferimento fondamentale per la ricerca archeologica nel territorio, soprattutto nel Parco di Baratti e Populonia, e un utile supporto per l’allestimento delle mostre temporanee e permanenti.

Nel magazzino del Museo sono depositati i reperti venuti alla luce negli anni 1997-98 dagli scavi archeologici effettuati durante la realizzazione del Parco Archeologico di Baratti-Populonia e attualmente in corso di restauro.

Il laboratorio di restauro del Museo è visitabile su richiesta e apre le sue porte a studiosi e piccoli gruppi, che saranno guidati e assistiti da personale specializzato.

Presso il laboratorio si effettuano interventi di restauro su ceramica antica e moderna, potendo contare su consulenza e personale ad alta specializzazione.