La visita

Le molteplici realtà archeologiche e naturalistiche dei Parchi della Val di Cornia fanno di quest'area un'interessante alternativa rispetto alle tradizionali mete turistiche: un luogo dove natura e archeologia si amalgamano per farvi scoprire il fascino della Toscana minore, turisticamente molto apprezzata da chi già l'ha scoperta. In questa sezione troverete tutte le informazioni relative alle modalità di visita previste, gli orari, le tariffe e le promozioni. Risale al periodo della dominazione napoleonica l'allargamento e la ricostruzione totale, a tempo di record della strada litoranea San Vincenzo - Piombino, avvenuta nel 1804-1805 per accogliere nella città di Piombino la principessa Marianna Bonaparte poi Elisa Baciocchi, alla quale il fratello Napoleone aveva assegnato il principato di Piombino, con l'aggiunta in seguito di quello di Lucca.