Il Parco Costiero della Sterpaia

Comune di Piombino (Li)

BANDIERA BLU 2014
per maggiori informazioni sulla bandiera blu clicca qui

stagno_sterpaia-01.jpg

Una preziosa e rara foresta umida, tipica dell'antico paesaggio litoraneo della Maremma, sottratta dal Comune di Piombino alla lottizzazione abusiva che l'aveva interessata a partire dagli anni '70. Un ambiente incantato dove perdersi tra querce secolari, in compagnia dei piccoli animali che lo abitano, fino a scoprire, al di là delle dune sabbiose, il mare

Il Parco si estende lungo il litorale costiero tirrenico livornese, nell’ampio Golfo tra Piombino e Follonica. L’area occupa una superficie di circa 296 ettari, compresa nel territorio del Comune di Piombino, così caratterizzati:
  • quercia-di-sterpaia.jpg17 ettari di arenili, per uno sviluppo di circa 10 km di costa
  • 124 ettari tra aree dunali e retrodunali
  • 155 ettari tra boschi e radure agricole.

La costa del parco si presenta con una forma lievemente falcata, relativamente profonda e lievemente digradante verso il mare, con sabbia chiara, fine e delimitata da una stretta duna. Il suo profilo è scandito da varie torri, la cui presenza ha precise ragioni storiche.

Le strade che portano agli accessi al parco e alle spiagge si dipartono dalla strada cosiddetta “geodetica” che collega Piombino a Riotorto; un articolato sistema di parcheggi permette un accesso regolamentato alle molte spiagge della costa.

Il Parco Costiero della Sterpaia è area naturale Protetta di Interesse Locale (L.R.49/1995)

Per saperne di più