VisiteGuidateFreccia  

   I prezzi delle visite sono a persona per gruppi minimo 20 paganti

 

  • E’ possibile scegliere di visitare un singolo Parco o Museo o abbinarli tra loro, arricchire le visite con laboratori di archeologia sperimentale e di educazione ambientale oppure con visite animate, elaborare programmi che prevedono soggiorni di 2 o più giorni
  • Visita guidata al Museo archeologico del territorio di Populonia con €. 2,00 per chi abbina la visita al Parco archeologico di Baratti e Populonia


I parchi archeologici


PARCO ARCHEOMINERARIO DI SAN SILVESTRO (Campiglia M.ma)

La visita al Parco è un percorso dentro e fuori dalla Terra, alla scoperta di un territorio nel quale sono conservate le tracce di una lunga storia mineraria, iniziata in epoca etrusca. I percorsi di visita si articolano tra musei, gallerie minerarie, sentieri di interesse storico, archeologico, geologico e naturalistico, su cui domina il borgo medievale di Rocca San Silvestro.

1)    Visita completa 1 giorno (6 ore incluso la pausa pranzo): €. 12,00
Comprende l’ingresso al Parco e la visita guidata a:
-    Miniera del Temperino:  la galleria mineraria in parte ottocentesca che intercetta vari scavi antichi, consente di osservare le tecniche usate dai minatori nelle diverse epoche storiche e di scoprire la bellezza dei molti minerali metalliferi.
-    Galleria Lanzi-Temperino: a bordo di uno speciale treno minerario si ripercorre la storia dell’ultimo periodo di vita delle miniere, lungo la galleria usata fino al 1976 per trasportare i minerali agli impianti di lavorazione.
-    Rocca di San Silvestro: costruita per volere dei Della Gherardesca, fu abitata dall’XI al XIV secolo. Il percorso, ampliato dal recente restauro e arricchito dalla ricostruzione di una abitazione medievale, parla della vita, delle attività quotidiane e dell’organizzazione del lavoro in un villaggio a vocazione mineraria.

2)    Visita parziale:  € 9,50
Comprende l’ingresso al Parco e la visita guidata a:
-    Miniera del Temperino e Rocca San Silvestro (durata 4 h incluso la pausa pranzo)
Oppure
-    "Tour delle miniere": Miniera del Temperino e Galleria Lanzi Temperino (durata 3 h consecutive)


PARCO ARCHEOLOGICO DI BARATTI E POPULONIA (Piombino)

Il parco racconta la storia di Populonia, città etrusca sul mare. Immersi in un paesaggio di straordinaria bellezza, si visitano le antiche necropoli, costruite davanti al golfo di Baratti e scavate nella roccia, e i nuovi percorsi dell'acropoli di Populonia, recentemente valorizzati da restauri e ricostruzioni in situ o aperti al pubblico per la prima volta. 

1)    Visita completa 1 giorno (6 ore incluso la pausa pranzo):  €. 12,00
Comprende l’ingresso al Parco e  la visita guidata a:

-    Necropoli di San Cerbone: visita alla tombe etrusche monumentali più antiche di Populonia (VII-V secolo a.C.), affacciate sul mare di Baratti. Tra le più significative, la grande tomba dei Carri e la tomba del Bronzetto di Offerente.
-    Necropoli delle Grotte: visita tra resti di cave di estrazione e tombe a camera ipogee, il percorso all'ombra di lecci, querce e sughere conduce alla spettacolare necropoli delle Grotte (IV-II secolo a.C.), scavata nella roccia.
-    Acropoli di Populonia: visita nel cuore dell‘antica città (II-I secolo a.C.), racchiusa da spettacolari mura, finalmente accessibili in un percorso che dall'area sacra risale la strada basolata verso lo spettacolare affaccio dalla terrazza delle Logge, mostrando il tempio parzialmente ricostruito, ambienti con mosaici e pavimenti, vani ipogei, fino ad arrivare alla ricostruzione a scala reale della capanna che racconta della fondazione della città (fine VIII secolo a.C.).

2)    Visita parziale  € 9,50:
Comprende l’ingresso al Parco e la visita guidata a:
-    Necropoli di San Cerbone e Necropoli delle Grotte (durata 4 h incluso la pausa pranzo)
Oppure
-    Una necropoli a scelta e Acropoli di Populonia (durata 4 h incluso la pausa pranzo)
 
 
I parchi naturali

Visita guidata (2 ore): €. 5,00
In Val di Cornia è possibile ammirare habitat con caratteristiche profondamente diverse dove,  alle normali trasformazioni del territorio dovute a fattori naturali, si sono aggiunte quelle dovute al secolare lavoro dell’uomo. Dalle colline ricoperte da castagni, alla base dell’economia fondata sul bosco, alle spiagge caratterizzate dalla tipica e sensibile vegetazione dunale, alle zone umide parzialmente bonificate per ottenere terra da coltivare o dove far pascolare gli animali da allevamento, fino agli estesi boschi di querce fonte di sostentamento per intere comunità di carbonai, possiamo andare alla ricerca in un paesaggio trasformato nel tempo, del cui antico aspetto possiamo scorgere ancora significative tracce.    
E’ proprio questa la peculiarità che offrono i  Parchi Costieri di Sterpaia e  Rimigliano, oltre a quelli Naturali di Poggio Neri e Montioni:  la tutela e la valorizzazione di un patrimonio ambientale, che ci raccontano la storia di una costante interazione fra uomo e natura.
La visita prevede una passeggiata all’interno del percorso ad anello intorno a “Poggio Bufalaio” e lungo i sentieri utilizzati dai vecchi carbonai.

 

I musei

MUSEO ARCHEOLOGICO DEL TERRITORIO DI POPULONIA (Piombino)

Ingresso e visita guidata (2 ore): €. 5,00
Situato nel cuore del centro storico di Piombino, nato come il naturale completamento alla visita del Parco di Baratti e Populonia, il Museo vi farà compiere un percorso lungo 5000 anni attraverso la storia di questo territorio. Articolato su tre piani espositivi, rappresenta il principale museo archeologico della Provincia di Livorno: le sue ampie sale climatizzate e accessibili ai disabili ospitano oltre duemila pezzi tra manufatti preistorici, etruschi e romani.
L’approccio al mondo antico viene reso ancora più piacevole grazie anche alle ricostruzioni d’ambiente e ad un particolare percorso attraverso il quale potrete sperimentare con la vista, il tatto e l’udito la copia 3D in scala reale dell’anfora di Baratti, i modellini tattili della tomba dei Carri e del mosaico con scena marina. Il tutto corredato da voci narranti e suoni, per un’esperienza unica e accessibile a tutti.

 

Prenotazioni

Per la visita a tutti i Parchi e Musei di gruppi e scuole è necessaria la prenotazione, concordando la visita con l’Ufficio Prenotazioni della Parchi val di Cornia
tel 0565 226445 - telefax: 0565 226521 - E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cliccare qui per scaricare il modulo di richiesta informazioni per prenotazione da reinoltrare via fax oppure cliccare qui per compilare il modulo elettronico di richiesta informazioni.