eductour

 

Per promuovere la conoscenza del patrimonio culturale ed ambientale dei Parchi e Musei della Val di Cornia e delle novità previste per il 2018, sono state organizzate delle mattinate formative rivolte agli operatori turistici della Val di Cornia e delle province di Livorno e Grosseto. Sono infatti proprio gli operatori economici del territorio un primo strumento fondamentale di promozione nei confronti del turista ed è per questo necessario instaurare con loro un dialogo diretto e continuo per favorire lo scambio di informazioni.

Gli incontri avranno luogo mercoledì 17, 24 e 31 dalle ore 9.30 alle ore 13.00 con il seguente calendario:

- 17 gennaio: Rocca San Silvestro (appuntamento al centro di docuementazione di Villa Lanzi, nel Parco archeominerario di San Silvestro)
- 24 gennaio: Acropoli di Populoni (Parco archeologico di Baratti e Populonia)
- 31 gennaio: Museo archeologico di Piombino

Per maggiori informazioni e per aderire è possibile contattare l’ufficio marketing della società al tel. 0565 261408 – 0565 226445 oppure all’email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

locandina

DOMENICA 28 GENNAIO ore 16-18.

DOMENICA IN MUSICA... ANTICA!
Suoni dal passato al Museo archeologico di Piombino

Visita alle nuove postazioni musicali del museo (a cura di Cinzia Murolo) con laboratorio di ricostruzione di strumenti musicali etruschi e romani (a cura di Francesco Landucci).
Adatto per le famiglie con bambini di età a partire dai 6 anni Ingresso 4,00 eu

Analisi monete sansilvestro

Lo scavo archeologico della Rocca medioevale di San Silvestro ha restituito numerosi reperti, tra cui un discreto numero di monete, coniate prevalentemente nelle zecche toscane alle quali erano diretti i metalli estratti nel Campigliese.

Queste monete, attualmente esposte nella sezione archeologica del Museo del Parco archeominerario di San Silvestro, sono state oggetto di una serie di nuove analisi eseguite da archeologi ed archeometristi delle Università di Siena e di Firenze. Questi ricercatori fanno parte del gruppo di lavoro coinvolto nel progetto nEU-Med - Origins of a new economic union, un grande progetto interdisciplinare del Dipartimento di Scienze Storiche e dei Beni Culturali dell’Università di Siena,  che lavora per comprendere i percorsi di crescita economica della Maremma tra il VII e il XII secolo.
Uno dei nuovi filoni di ricerca del progetto prevede di ricostruire la provenienza dei metalli utilizzati per il conio delle monete circolanti nella Maremma Toscana tra il X ed il XII secolo. Gli scavi archeologici e le numerose analisi compiute in anni recenti sui minerali metalliferi di quest’area della Toscana, hanno consentito di acquisire un importante database sulle caratteristiche geochimiche dei vari giacimenti metalliferi che si riteneva approvvigionassero le zecche di Lucca e Pisa.

Quali sono le monete della Rocca che destano maggiore interesse nei ricercatori?

I grossi e i denari coniati tra la metà del 1100 e la metà del 1200. Gli studiosi ritengono infatti che in questo periodo tutte le principali miniere medioevali del territorio maremmano fossero attive e che di conseguenza l’approvvigionamento dei metalli da conio dovesse essere strettamente locale.
In particolare sono state analizzate 15 monete, prevalentemente denari della zecca lucchese e pisana, oltre a tre grossi d’argento, coniati rispettivamente nelle zecche di Pisa, Siena e Firenze. Gli scopi principali delle analisi in corso di esecuzione sono sostanzialmente due, determinare la percentuale dei vari metalli usati per il conio delle monete e definire le caratteristiche geochimiche dei giacimenti di provenienza.
Le prime analisi sono state eseguite direttamente al Museo del Parco, utilizzando un XRF portatile, uno strumento che consente di analizzare in maniera speditiva la composizione chimica delle monete. I principali metalli riscontrati nelle analisi sono l’argento, il rame e lo zinco, ma sono presenti anche piccole percentuali di elementi come piombo, antimonio, cobalto, manganese e nichel. Per definire la provenienza dei metalli occorre effettuare analisi relative alla composizione isotopica di alcuni elementi chimici. La composizione isotopica può infatti costituire una caratteristica identitaria del giacimento di provenienza, una sorta di segno particolare.  Sono stati quindi effettuati microprelievi  sulle monete della Rocca, sui quali è in corso di esecuzione l’analisi degli isotopi del piombo.

Aspettiamo con grande curiosità l’elaborazione di questi nuovi dati e chissà che non ci riservino delle sorprese!

09.12 suonidalpassatoFB

Sabato 9 dicembre alle ore 16.00, il Museo archeologico di Piombino inaugurerà due nuove postazioni dedicate alla musica antica che andranno ad integrare ed ampliare il percorso del “Museo in tutti i sensi”.

Curato dalla dott.ssa Cinzia Murolo e realizzato da Francesco Landucci di “Archeologia Sonora Sperimentale”, “Suoni dal passato” è un viaggio emozionante, fatto di musica, suoni e parole che vuole trasportare il visitatore nella vita quotidiana, rituale e funeraria degli Etruschi e dei Romani. Grazie alle più moderne tecnologie, sarà possibile ascoltare il suono di alcuni strumenti musicali, fedelmente ricostruiti sulla base di numerose raffigurazioni, come quelle rappresentate su affreschi, ceramica, mosaici e statue che sono giunte fino a noi.
In particolare, al primo piano del Museo nella stanza ricostruttiva del banchetto etrusco, sarà possibile vedere e toccare strumenti come il cosiddetto aulòs, una sorta di doppio flauto ma provvisto di ancia che era lo strumento più utilizzato dagli Etruschi, e ascoltare brani musicali composti in modo sperimentale ma del tutto verosimile, ambientati nel mondo festoso del simposio. Al secondo piano accanto al modellino tattile sonoro dell’Anfora di Baratti, ci sarà un’altra postazione con gli strumenti minori del corteo del dio Dioniso e della dea Cibele e una grande cetra ricostruita fedelmente sul modello di quella raffigurata nell’ovale dell’anfora come attributo del dio Apollo. I brani che sarà possibile ascoltare in questa postazione sono ispirati al mondo figurativo dell’anfora rappresentato da cortei festosi e rituali dei culti cosiddetti orgiastici.

“Suoni dal passato” è quindi un percorso adatto a tutti coloro che desiderino conoscere la musica del passato, uno degli aspetti fondamentali nella vita del popolo etrusco e romano, e per chi vuole sperimentare una visita più completa e immersiva nel paesaggio sonoro antico.  Il percorso va ad integrarsi con il progetto della sonorizzazione della Tomba dei Carri, realizzato quest’estate al Parco archeologico di Baratti e Populonia con i fondi del progetto ARCUS (oggi Ales S.p.A.). Anche in questo caso al centro viene posta la musica antica; i visitatori, entrando nella tomba, sono avvolti dal suono di diversi strumenti antichi tra cui la cetra e l'aulos che, in progressione, vanno a comporre una melodia fino ad arrivare all'interno della camera funeraria dove alla musica si accompagnano le parole di un brano tratto dall'Odissea.

Un percorso dal Museo al Parco pensato per rendere l’archeologia accessibile a tutti, per una visita realmente “senza barriere” non solo fisiche, ma anche e soprattutto culturali. Garantire l’accessibilità al patrimonio culturale e naturalistico a tutte le categorie di visitatori, indipendentemente dalle condizioni personali, sociali, economiche e di qualsiasi altra natura che possono limitarne o impedirne la fruizione, è sempre stato un obiettivo strategico della Parchi Val di Cornia; ed oggi più che mai questa sensibilità trova ulteriori spazi considerando che l’accessibilità non deve più intendersi solo come abbattimento delle barriere architettoniche, ma anche come il superamento delle barriere culturali, cognitive e sensoriali.

 

“Suoni dal passato” è un progetto realizzato dalla società Parchi Val di Cornia per conto del comune di Piombino grazie al contributo della Regione Toscana. L’intervento infatti rientra nell’ambito del più ampio progetto inserito nel Programma Operativo Regionale FESR 2014-2020 che prevede azioni coordinate e coerenti di restauro conservativo, adeguamento funzionale e miglioramento della fruizione e che coinvolge sia il museo che il parco archeologico di Baratti e Populonia. In particolare, nell’ottica di una visione complessiva di sviluppo del polo museale, il progetto prevede un adeguamento dei supporti informativi, del sistema di illuminazione e di alcuni degli allestimenti, anche tramite dispositivi tecnologici innovativi.

 

Informazioni: tel. 0565 226445 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

befana2017

Per le festività natalizie i Parchi e Musei della Val di Cornia proporranno aperture straordinarie ed eventi.
A dicembre il Museo archeologico di Piombino sarà aperto tutti i fine settimana con orario 10.00/17.00 (ad eccezione del 24 e 31: chiusura anticipata alle 14.00) con aperture straordinarie venerdì 22 dicembre, dal 27 al 31 dicembre e dal 2 al 7 gennaio.
Il Parco archeologico di Baratti e Populonia (area delle Necropoli) e il Parco archeominerario di San Silvestro (tour delle miniere) saranno aperti dalle 10 alle 17 dal 27 al 31 dicembre (31 chiusura alle 14.00) e dal 2 al 7 gennaio.

In particolare il Museo archeologico di Piombino proporrà “Museo sotto l’albero”, una serie di iniziative dedicate a grandi e piccini che andranno ad animare il periodo delle festività natalizie.

LOCANDINA NATALE 2017 A4

 

Mercoledì 27 dicembre – ore 11.00
BABBO NATALE E LA MISTERIOSA LETTERINA DA POPULONIA
Cosa succede se Babbo Natale trova una letterina scritta con lettere strane e incomprensibili? Non può che partire alla ricerca del bambino che rischia di restare senza i suoi doni! Un racconto natalizio ambientato nell’antica Populonia che i bambini potranno ascoltare nelle sale del Museo. L’evento è realizzato in collaborazione con Nati per Leggere e la Biblioteca civica Falesiana.
Ingresso bambini € 2,00 – adulto accompagnatore gratuito

Giovedì 28 dicembre – ore 11.00  
NATALE CON… RACCONTI DA MUSEO
Una storia divertente con una scoria di ferro parlante che racconterà di Populonia, città etrusca del ferro. Visita guidata, narrazione della storia e disegni.
Ingresso € 4,00 per tutti – valida la pArcheoPass residenti

Venerdì 29 dicembre – ore 11.00
TOMBOLA DEI MITI
Si inizia a respirare l’atmosfera del Capodanno e si gioca al Museo con una speciale Tombola dei Miti. Acquista una cartella e scopri se i personaggi mitologici che hai scelto ti faranno vincere i premi messi in palio.
Acquisto minimo 1 cartella € 2,00

Mercoledì 3 gennaio – ore 11.00
CACCIA AL TESORO
Ingresso € 4,00 con accompagnatore gratuito  – valida la pArcheoPass residenti

Venerdì 5 gennaio – ore 11.00
GIOCO DELL’OCA
Ingresso € 4,00 con accompagnatore gratuito  – valida la pArcheoPass residenti

Sabato 6 gennaio – ore 10.30
LA BEFANA AL MUSEO
Letture con “Nati per Leggere” organizzati dalla Biblioteca civica di Piombino in collaborazione con la Parchi Val di Cornia Spa.
Ingresso bambini € 2,00 – adulto accompagnatore gratuito        

 

                        
Informazioni e prenotazioni: tel. 0565 226445 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

NOVEMBRE RACCONTI DA MUSEO3
A novembre il Museo archeologico del Territorio di Populonia, nel centro storico di Piombino, sarà aperto ogni sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 17, con momenti dedicati alle storie e ai racconti per grandi e piccini. 
Mercoledì 1, domenica 12 e domenica 19 novembre la visita sarà animata da “Racconti da museo”, storie divertenti su personaggi del passato ispirati ai reperti esposti nelle sale: un modo diverso di scoprire la storia pensato soprattutto per coinvolgere i più piccoli, anche attraverso l’attività espressiva del disegno. Informazioni 0565 226445 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

A seguire, per chi lo desidera e su prenotazione (349.4355933), i piccoli potranno gustare una sana merenda al Bar del museo.

 

DOMENICA 19 NOVEMBRE ORE 15.30 - C'ERA UNA VOLTA UN MINATORE

NOVEMBRE RACCONTI DA MUSEO 19nov BIS

 

 

Informazioni e prenotazioni: tel. 0565 226445 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

coperinaxweb

A settembre e ottobre i Parchi e Musei della Val di Cornia vi aspettano con un calendario di eventi che spaziano tra sport, incontri e presentazioni, laboratori didattici e visite animate per scoprire storia e natura attraverso inusuali punti di vista.


Sabato 2 e 9 settembre, ore 21.30 (apertura biglietteria per l’evento alle ore 21.00)
Parco archeologico di Baratti e Populonia - Acropoli di Populonia
SOTTO IL CIELO DI VENERE
Nella suggestiva atmosfera della sera, visita animata all’Acropoli di Populonia con guide in costume etrusco e romano. Tariffa: 9 € intero e 7 € ridotto - prenotazione consigliata

5 settembre ore 18.30
Parco archeologico di Baratti e Populonia - Necropoli di San Cerbone
ETRUSCAN WORKOUT
Con una guida del Parco e un istruttore fitness al vostro fianco, scoprirete lati nascosti e punti di vista  insoliti della necropoli etrusca di San Cerbone
Tariffa: 6 € - prenotazione consigliata

7 settembre ore 18.00
Parco archeologico di Baratti e Populonia - Acropoli di Populonia
OPEN DAY “LA CAPANNA DEL RE”
Anteprima dei lavori ancora in corso alla ricostruzione di una capanna di fine VIII sec. a. C. realizzata secondo le metodologie dell’archeologia sperimentale. Nell’occasione i partecipanti potranno dare un piccolo ma significativo contributo pratico alla costruzione della capanna, lavorando alla preparazione e alla stesura dell’impasto per le pareti.
Gratuito. Prima dell’evento, alle ore 16.30, possibilità di partecipare alla visita dei nuovi percorsi  dell’Acropoli al costo di € 9,00 intero e € 7,00 ridotto.

10 settembre ore 10.00 (ritrovo biglietteria ore 9.30)
Parco archeominerario di San Silvestro
NORDIC WALKING AL PARCO
Prova tecnica di Nordic walking. L’appuntamento si concluderà con il rientro al Temperino a bordo del treno minerario. L’attività è aperta a tutti, curiosi, principianti e praticanti (bambini dagli 8 anni accompagnati da un adulto).
Lunghezza del percorso circa 3 km. Abbigliamento comodo per camminare, no scarpe da trekking. Bastoncini da Nordic Walking forniti dall’istruttrice. No zaino o borsa: necessità di poter muovere liberamente la parte alta del tronco. E’ consigliato avere con sé una minima quantità d’acqua.
L'evento è realizzato con Nordic Walking e Dintorni ASD. Tariffa: 6€ - prenotazione consigliata

In caso di pioggia, domenica mattina è possibile contattare Annalena Cocchi al cell 3397230575 oppure il parco al tel. 0565 838680.

17 settembre ore 9.00 (ritrovo biglietteria del parco)
Parco archeologico di Baratti e Populonia - Golfo di Baratti
Celebrazioni etrusche - TREKKING ETRUSCO
Una mattina da trascorrere camminando nella natura alla scoperta degli scavi in corso e dei progetti realizzati nell’area dell’antica città di Pupluna.
Il percorso avrà inizio dalla Necropoli di San Cerbone, dove le ricerche stanno andando avanti, portando alla luce pagine fino ad oggi sconosciute di questo angolo del parco. Percorrendo la via della Romanella si arriverà all’Acropoli di Populonia dove i partecipanti potranno ammirare i risultanti degli importanti lavori che stanno dando un nuovo volto al parco, tra cui la ricostruzione del basamento di uno dei templi della città antica e il restauro del mosaico delle terme di una domus ai piedi de Le Logge. L’appuntamento si concluderà al Museo etrusco di Populonia - Collezione Gasparri, con la visita alla mostra dedicata all’uomo in ceppi, ritrovato lo scorso anno a Baratti.
Il punto di ritrovo è al centro visita del parco. La partecipazione è gratuita.

 

23 settembre ore 14.30
Parco archeologico di Baratti e Populonia - Necropoli di San Cerbone
Giornate Etrusche: GIORNATA DI STUDI “Populonia 2017”
Giornata di studio dedicata alla presentazione dei dati archeologici provenienti dai lavori in corso nel Golfo di Baratti e a Populonia, raccontati direttamente dalla voce degli archeologi che conducono gli scavi.
Gratuito

 

6 - 7 ottobre
Parco archeologico di Baratti e Populonia - Necropoli di San Cerbone
LE MONETE DEGLI ETRUSCHI: a 42 anni dal Convegno di Napoli
Evento realizzato da Associazione Archeologica Piombinese, Comune di Piombino, Parchi Val di Cornia SpA con il patrocinio dell’Istituto Italiano di Studi Etruschi e Italici

 

7 ottobre ore 14.30 (ritrovo biglietteria ore 14.00)
Parco archeominerario di San Silvestro
NORDIC WALKING AL PARCO

nordic walking 07.10

Prova tecnica di Nordic walking. L’appuntamento si concluderà con il rientro al Temperino a bordo del treno minerario. L’attività è aperta a tutti, curiosi, principianti e praticanti (bambini dagli 8 anni accompagnati da un adulto).
Lunghezza del percorso circa 3 km. Abbigliamento comodo per camminare, no scarpe da trekking. Bastoncini da Nordic Walking forniti dall’istruttrice. No zaino o borsa, necessità di poter muovere liberamente la parte alta del tronco. E’ consigliato avere con sé una minima quantità d’acqua.
Tariffa: 6€ - prenotazione consigliata

 

8 ottobre dalle ore 11.00 alle ore 17.00
Parco archeominerario di San Silvestro
GIORNATA DELLE FAMIGLIE AL MUSEO

LocandinaFAMU


Sali alla Rocca di San Silvestro, entra in una casa medievale e mettiti alla prova: quante delle attività che si svolgevano quotidianamente nel villaggio saresti in grado di svolgere?
Tariffa: € 7,00 - gratuito sotto i 6 anni

 

15 ottobre ore 10.00
Parco archeominerario di San Silvestro
GEOBLITZ

geoblitz15.10.2017
Trekking geologico alla scoperta delle miniere antiche del Parco di San Silvestro. Passeggiata lungo via delle Ferruzze e visita della miniera antica di Buca della Faina con il supporto degli speleologi dell’associazione Asini a Prata. La visita si concluderà con il percorso a bordo del treno minerario che attraversa la Galleria Lanzi-Temperino.
Tariffa: € 4,00. Prenotazione consigliata

 

22 ottobre ore 10.00
Parco costiero di Rimigliano
TREKKING NEI PARCHI NATURALI
Dal Parco di Rimigliano al Parco archeologico di Baratti e Populonia, un trekking tra i due parchi attraverso le strade poderali
Ritrovo ore 9.30 parcheggio Torraccia (San Vincenzo)
Tariffa: € 6,00 intero - € 4,00 ridotto - prenotazione obbligatoria (minimo 10 partecipanti).

locandina trekking2 

 

L'itinerario del trekking:

trekking rimigliano

 

28 ottobre ore 15.00
Museo archeologico di Piombino
ASPETTANDO HALLOWEEN
Vieni a costruire con noi la tua maschera di Halloween ispirata ai mostri mitologici.

Visita e laboratorio € 4,00

halloween

 

29 ottobre ore 10.00
Parco costiero della Sterpaia
TREKKING NEI PARCHI NATURALI
Passeggiata tra bosco e mare

Trekking al Parco costiero della Sterpaia: una passeggiata tra bosco e mare alla scoperta degli ambienti naturali e dell’affascinante storia del parco. Una storia segnata da quasi trent’anni di battaglie che hanno visto, nel 1995, la sconfitta dell’abusivismo edilizio e la restituzione alla fruizione pubblica di quest’area che costituisce un sistema ambientale di grande valore, in cui si estendono dune, aree umide, radure agricole, aree boscate e una rara porzione di foresta umida litoranea. E ancora più rilevante è il valore paesaggistico dell’area, che rappresenta un esempio relitto di uso del suolo a pascolo alberato, tipico del paesaggio dell’alta maremma del primo Novecento. La passeggiata darà quindi la possibilità ai partecipanti di comprenderne i vari ambienti collegandoli alla storia che questo territorio ha vissuto.

Lunghezza percorso: circa km 6,5
Ritrovo ore 9.30 parcheggio di Mortelliccio
Tariffa: € 6,00 intero - € 4,00 ridotto - prenotazione obbligatoria (minimo 10 partecipanti).

 cartina

 

Informazioni e prenotazioni: tel. 0565 226445 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – www.parchivaldicornia.it

La Parchi Val di Cornia SpA invita gli insegnanti di ogni ordine e grado delle province di Livorno e Grosseto ad un appuntamento pensato per presentare le proposte per i viaggi di istruzione.

L'educational si svolgerà giovedì 12 ottobre come da programma:

 

invito educationalscuole2017

 

Per informazioni e prenotazioni contattare l'ufficio della Parchi Val di Cornia SpA:
tel. 0565 226445 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

striscia per cartellina2

Il 6 e 7 ottobre al Parco archeologico di Baratti e Populonia si terrà il convegno “Le monete degli Etruschi” organizzato dall’Associazione Archeologica Piombinese con la collaborazione del Comune di Piombino e della Parchi Val di Cornia SpA e il patrocinio dell’Istituto Nazionale di Studi Etruschi ed Italici.
Un evento importante realizzato per fare il punto sullo stato degli studi in materia e che si svolge a quarantadue anni di distanza dal Convegno organizzato a Napoli dal Centro Internazionale di Studi Numismatici sul tema “Contributi introduttivi allo studio della monetazione etrusca”.
In occasione del convegno napoletano il grande sforzo degli organizzatori, culminato nella raccolta di migliaia di calchi e delle relative schede di monete etrusche conservate in musei pubblici italiani e stranieri nonché in qualche collezione privata, aveva permesso di affrontare direttamente i problemi specifici delle singole zecche (Populonia, Vetulonia e Volterra) o di gruppi di emissioni di difficile collocazione geografica e cronologica nell’ambito dell’esperienza monetale etrusca. Diversi problemi furono chiariti mentre, per tutta una serie di domande alle quali mancavano risposte soddisfacenti, si auspicò di trovare soluzioni in successivi momenti della ricerca. Purtroppo questa aspettativa è stata in gran parte delusa. Neppure l’Anno degli Etruschi, nel 1985, con il Congresso Internazionale Etrusco è stata l’occasione per il rilanciare il tema della monetazione.
Il convegno del 6 e 7 ottobre rappresenterà quindi un momento importante perché in questa occasione saranno convocati gli studiosi di etruscologia e di numismatica con lo scopo di far progredire la ricerca storica. A presiedere le sessioni di studio sarà l’archeologo Mario Torelli.
La mattina del sabato 7 è prevista la visita al Parco archeologico di Baratti e Populonia.

Per informazioni:
Associazione Archeologica Piombinese cell. 339 2325707 - mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

invito interno

settembre celebrazioniEtruscheA4

Un calendario di eventi nei Parchi e Musei della Val di Cornia, all’insegna delle Celebrazioni etrusche. Si tratta di un’iniziativa promossa dal Consiglio regionale della Toscana che dal 2016 ha introdotto la celebrazione il 27 agosto della Giornata degli Etruschi, in ricordo della pubblicazione della Bolla papale del 27 agosto 1569 con cui si attribuì al Duca di Firenze Cosimo I il titolo di Granduca di Toscana, titolo che estendeva il governo dei Signori di Firenze al territorio che fu degli Etruschi, configurando di fatto l’attuale assetto regionale.
I Parchi e Musei della Val di Cornia hanno aderito all’appello proponendo un calendario di appuntamenti pensati per l’occasione (nel periodo compreso tra il 25 agosto e il 23 settembre) che spazia dalle passeggiate trekking ai laboratori archeologici alle conferenze realizzate in collaborazione con associazioni e enti del territorio.


Si inizia venerdì 25 agosto con un doppio appuntamento al Museo archeologico di Piombino.
Alle ore 18.30 si apriranno le Celebrazioni Etrusche con “Gli Etruschi e il Mediterraneo antico attraverso i reperti della collezione Mascìa”. Si tratta della presentazione di questa interessante collezione privata che raccoglie quasi un centinaio di reperti, riferibili a contesti archeologici di tutta l’Etruria, entrata in possesso del Comune di Piombino a seguito di un atto di donazione e, successivamente, consegnata al Museo. Per l’occasione gli archeologi del museo illustreranno in anteprima l’intera collezione e sarà presentato il progetto del futuro allestimento della collezione all’interno del Museo; il progetto è stato realizzato dall’Associazione BACo (Baratti Architettura e Arte Contemporanea) – Archivio Vittorio Giorgini. E’ previsto l’ingresso gratuito.
Alle 21.00 l’appuntamento al museo è invece con il “Percorso sensoriale”, una visita speciale tra archeologia e sapori della storia realizzata in collaborazione con alcune aziende agricole del territorio. Per partecipare all’evento, il cui costo è di € 6,00 intero e € 4,00 ridotto, è suggerita la prenotazione.


Sabato 26 agosto dalle 18.30, sempre nell’ambito delle Celebrazioni Etrusche, l’azione si sposta al Parco archeologico di Baratti e Populonia con “I mitici etruschi”, un appuntamento gratuito rivolto a grandi e piccini dedicato alla scoperta del mondo degli Etruschi con speciali visite guidate e laboratori didattici.
Alle ore 18.30 è prevista una visita guidata alla necropoli orientalizzante di San Cerbone, con guide in abiti etruschi che accoglieranno i visitatori e li condurranno alla scoperta dei miti e degli dei della religione etrusca, nel suggestivo scenario del golfo di Baratti. Durante la visita i partecipanti avranno la possibilità di sperimentare il nuovissimo allestimento sonoro della principesca e monumentale Tomba dei Carri (VII secolo a.C.), in cui suoni e strumenti ricostruiti filologicamente renderanno ancora più coinvolgente l’esperienza della visita. A seguire, dalle 19.30 alle 21.00, nei pressi della necropoli, sarà allestito un laboratorio didattico, in cui i bambini potranno cimentarsi nell’arte dell’oreficeria etrusca e riprodurre le immagini degli antichi miti con la tecnica della “granulazione”. Il parco chiuderà alle ore 21.00; alle 21.15 l’azione si sposta all’installazione Turuscia, alle porte del parco, con lo spettacolo inserito nel cartellone Baratti Pavillon “Chi non ha il suo Minotauro” a cura de Il Teatro dell’Aglio.

 

Domenica 17 settembre alle ore 9.00 dal Parco archeologico di Baratti e Populonia inizierà il “TREKKING ETRUSCO”, una mattina da trascorrere camminando nella natura alla scoperta degli scavi in corso e dei progetti realizzati nell’area dell’antica città di Pupluna.
Il percorso avrà inizio dalla Necropoli di San Cerbone, dove le ricerche stanno andando avanti, portando alla luce pagine fino ad oggi sconosciute di questo angolo del parco. Percorrendo la via della Romanella si arriverà all’Acropoli di Populonia dove i partecipanti potranno ammirare i risultanti degli importanti lavori che stanno dando un nuovo volto al parco, tra cui la ricostruzione del basamento di uno dei templi della città antica e il restauro del mosaico delle terme di una domus ai piedi de Le Logge. L’appuntamento si concluderà al Museo etrusco di Populonia - Collezione Gasparri, con la visita alla mostra dedicata all’uomo in ceppi, ritrovato lo scorso anno a Baratti.
Il punto di ritrovo è al centro visita del parco. La partecipazione è gratuita.

trekking br

 


Sabato 23 settembre alle ore 14.30, al centro visita del Parco archeologico di Baratti e Populonia di terrà la “GIORNATA DI STUDI Populonia 2017”, un pomeriggio dedicato alla presentazione dei dati archeologici provenienti dai lavori in corso nel Golfo di Baratti e a Populonia, raccontati direttamente dalla voce degli archeologi che conducono gli scavi. Evento gratuito.


Informazioni e prenotazioni: tel. 0565 226445 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – www.parchivaldicornia.it

 aperture parcheggi 2017

Da lunedì 27 marzo è in vendita la “TOSAP Parking Pass”, tessera prepagata che consente soste senza limiti di orario, nelle aree di parcheggio del Golfo di Baratti, del Parco della Sterpaia e di Rimigliano.
La sosta, secondo la delibera approvata recentemente dalla giunta municipale, sarà a pagamento dal prossimo sabato 1 aprile e, per le prime due settimane, solo nei week end. Da sabato 15 aprile fino al 30 settembre tutti i giorni.
Per i residenti dei cinque comuni della Val di Cornia proprietari o comproprietari di auto, il costo della tessera è di 40,00 euro, costo invariato rispetto all'anno passato, ed ha validità per tutto la stagione estiva, fino al 30 settembre. Nella parking pass potranno essere inserite una o più targhe, purchè intestate alla medesima persona.
Per i non residenti, proprietari di autovetture, è possibile effettuare un pagamento cumulativo di 40,00 euro della durata di 7 giorni consecutivi.
I proprietari di autocaravan, residenti e non, possono effettuare un pagamento cumulativo di 80 euro della durata di 7 giorni consecutivi.
Per l’acquisto è necessario presentare la carta di circolazione del veicolo da registrare. Nel caso di veicoli intestati a società, dovrà essere presentata una dichiarazione del titolare in cui si specifica che il mezzo è dato in uso al dipendente e il documento di identità dello stesso ad attestazione della residenza in uno dei comuni della Val di Cornia.
Le tessere dovranno riportare il numero di targa del veicolo.

 

A settembre la tessera può essere acquistata nei seguenti punti vendita:

  • Sede della Parchi Val di Cornia SpA, Via Lerario 90, Piombino: da lunedì a venerdì dalle 14.00 alle 18.00
  • Parco archeologico di Baratti e Populonia: da martedì a domenica dalle 11.00 alle 17.00
  • Parco archeominerario di San Silvestro: da martedì a domenica dalle 11.00 alle 17.00
  • Museo archeologico del Territorio di Populonia: da martedì a domenica dalle 11.00 alle 17.00
  • Riotorto – c/o Quartiere, via E. De Amicis 34: lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 9.30 alle 13.00 fino al 15 settembre incluso
  • Riotorto – c/o Biblioteca Civica, via della Bottaccina 13/d: lunedì dalle 17.00 alle 20.00, martedì, giovedì, venerdì e sabato dalle 8.30 alle 13.00 fino al 16 settembre incluso (venerdì 15 dalle 15.00 alle 19.00 e sabato 16 dalle 9.00 alle 13.00)
  • Riotorto – c/o Informagiovani, via E. De Amicis 34: ogni Martedì dalle 17.30 alle 19.30, fino al 12 settembre incluso
  • Baratti - c/o Ufficio informazioni turistiche, ingresso Parco Archeologico: dal 1 al 10 settembre da martedì a domenica, dalle 9.30 alle 17.30; dal 11 al 24 settembre i giorni seguenti: 15-16-17-23-24 con orario 9.30-17.30
  • Suvereto - Ufficio informazioni turistiche, via Magenta 14 c/o Museo delle Bambole: dal 1 al 17 settembre    venerdì-sabato-domenica dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 20.30; dal 18 al 30 settembre sabato e domenica dalle ore 10.30 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 20.00

 

 

Tutte le info alla pagina www.parchivaldicornia.it/it/parcheggi-della-costa.html

EVENTI DA VIVERE NEI PARCHI E MUSEI DELLA VAL DI CORNIA

Concerto a Rocca san silvestro

Un'estate ricca di eventi pensati per grandi e piccini quella che presentano i Parchi e Musei della Val di Cornia ai loro visitatori.

L'inizio della stagione sarà segnata dalla presentazione delle novità che, grazie ad importanti progetti, sono state introdotte sia al Parco archeologico di Baratti e Populonia che al Parco archeominerario di San Silvestro.

In particolare, dalla metà del mese di luglio al Parco di San Silvestro verranno proposti importanti appuntamenti volti a dare risalto a due progetti di alto rilievo: il restauro di Rocca San Silvestro e l’inaugurazione della ricostruzione di una casa medievale realizzata con un importante progetto di Archeologia Sperimentale che ha ripercorso in maniera filologicamente corretta i cicli produttivi legati al mondo dell’edilizia nel Medioevo. Per raccontare ai visitatori queste novità, la Rocca di San Silvestro diventerà suggestivo scenario per concerti e animazioni.

Venerdì 14 luglio dalle ore 18.00, verranno presentati a Rocca San Silvestro i lavori di scavo e il progetto che ha portato alla ricostruzione di una casa medievale seguendo le tecniche del periodo con visite guidate gratuite.
Inoltre giovedì 27 luglio dalle 19.00 CONCERTI DELLA PIEVE. Concerto nella suggestiva atmosfera del tramonto a Rocca San Silvestro con Jubilum Jazz Chorus, “Dal Gosepel ai Beatles”. Prima del concerto, a partire dalle 18.00, visita alla Rocca restaurata.
Sempre al Parco di San Silvestro un altro importante appuntamento venerdì 4 agosto dalle ore 18.00: a 10 anni dalla scomparsa del prof. Riccarco Francovich, inaugurazione della mostra a lui dedicata.

Anche il Parco archeologico di Baratti presenta questa estate molte novità. In particolare, all’Acropoli di Populonia, ancora interessata dai grandi lavori del progetto Arcus che stanno dando un nuovo volto al Parco, è già oggi possibile ammirare i primi grandi risultati. I visitatori, accompagnati da una guida, possono percorrere il nuovo sentiero che costeggia le antiche mura, vedere la ricostruzione del basamento di uno dei templi dell’area, ammirare i mosaici del caldarium della domus ai piedi delle Logge.
Sarà invece una novità del mese di agosto la sonorizzazione della Tomba dei Carri, nella Necropoli di San Cerbone.
Le aperture serali fino alle 23.00 previste per ogni sabato di luglio e agosto sono allora pensate proprio per far scoprire queste novità attraverso “suggestioni notturne” che accompagneranno i visitatori in percorsi animati, tra musica e teatro.
Il primo appuntamento serale all’Acropoli di Populonia sarà sabato 1 luglio con l’evento SOTTO IL CIELO DI VENERE. Dalle 17.00, visite guidate ai nuovi percorsi realizzati grazie al finanziamento del progetto Arcus. Alle 21.00 spettacolo di danza al tempio ricostruito.
Il progetto di sonorizzazione della tomba dei Carri verrà invece presentato sabato 5 agosto con una serata all’insegna della musica antica: visite guidate tematiche e, al tramonto, performance musicale di Francesco Landucci.

Al Museo archeologico di Piombino tornano le aperture serali fino alle 23 ogni venerdì di luglio e agosto. Quest’anno gli eventi sono pensati per “aprire le porte” alle famiglie proponendo nuovi modi per scoprire la storia: attraverso il percorso multisensoriale “Il museo in tutti i sensi”, con giochi, laboratori, visite tematiche e letture animate per grandi e piccini.

Infine, parchi e museo diventeranno suggestivo palcoscenico per concerti dell'Orchestra Regionale Toscana.

Tante offerte e cose da scoprire, quindi, per un’estate… formato famiglia!

 

CALENDARIO EVENTI

AGOSTO

LOCANDINA agosto2017

 

Giovedì 3 agosto – ore 21.30
Parco archeologico di Baratti e Populonia
Fusioni Piombino Festival
Concerto dell'Orchestra della Toscana.
Prima del concerto, dalle 18.30, possibilità di visita alla Necropoli e apericena. Su prenotazione: € 26,00 visita, apericena e concerto.


locandina mostraFrancovichVenerdì 4 agosto
Parco archeominerario di San Silvestro
Riccardo Francovich. Conoscere il passato, costruire la conoscenza
A dieci anni dalla sua scomparsa, la passione e l’impegno di un grande archeologo rivivono nei racconti di amici e colleghi in uno dei luoghi a lui più cari, Rocca San Silvestro. Letture sceniche a cura di Daniele Gargano e Elisa Cecilia Langone. Ingresso gratuito. La mostra sarà visitabile fino al I settembre.

 

 

 

 

 

 

 

 


Venerdì 4 agosto – ore 21.00
Museo archeologico di Piombino
COLORI E ODORI DEL MARE DEGLI ETRUSCHI
Visita e laboratorio per grandi e piccini


Sabato 5 agosto
Parco archeologico di Baratti e Populonia – Necropoli di San Cerbone
SUGGESTIONI NOTTURNE
Speciale apertura serale della Necropoli all’insegna della musica antica.
Dalle 17.00 visite guidate alla Tomba dei Carri con il nuovo allestimento in musica, suoni e parole.
Al tramonto, performance musicale di Francesco Landucci, di Archeologia Sperimentale Sonora.


Venerdì 11 agosto - ore 21.00
Museo archeologico di Piombino
NEGLI ABISSI DEL MUSEO
Visita animata con letture di Daniele Gargano e laboratorio


Sabato 12 agosto – Apertura biglietteria ore 21.00 - inizio spettacolo ore 21.30
Parco archeologico di Baratti e Populonia – Acropoli
SUGGESTIONI NOTTURNE – SOTTO IL CIELO DI VENERE
Visita animata sotto le stelle dell’Acropoli di Populonia accompagnati da guide in costume etrusco e romano.


Venerdì 18 agosto – ore 21.00
Museo archeologico di Piombino
MITI PROFUMATI
Conferenza su piante e miti a cura di Cinzia Murolo e Diadema e prova delle essenze.
Prima della conferenza, visita all’anfora.


Sabato 19 agosto – ore 21.00
Parco archeologico di Baratti e Populonia – Necropoli di San Cerbone
SUGGESTIONI NOTTURNE
Speciale apertura serale della Necropoli all’insegna della musica antica.
Dalle 18.00 presentazione di strumenti antichi e visite guidate alla Tomba dei Carri con il nuovo allestimento in musica, suoni e parole.
Alle 21, performance musicale del progetto Rasenna Echoes. Nell’occasione saranno presentati alcuni brani ispirati al simposio etrusco tratti dal cd appena uscito “Vieni oh Fufluns”, e  frutto dell'incontro di tre diverse esperienze e professionalità: Francesco Landucci, musicista polistrumentista e produttore musicale, Sabina Manetti, cantante e insegnante, Cinzia Murolo, archeologa, dal 2001 curatrice del Museo archeologico di Piombino


Mercoledì 23 agosto – dalle ore 14.30
Parco costiero della Sterpaia – Pineta di Perelli 3
LETTURE SUL MARE
Nella postazione della biblioteca al mare, letture con Nati per Leggere e laboratorio di educazione ambientale

 

Mercoledì 23 agosto – alle ore 19.30
Parco archeologico di Baratti e Populonia
ETRUSCAN WORKOUT
Con una guida del Parco e un istruttore fitness al vostro fianco, scoprirete lati nascosti e punti di vista insoliti della necropoli etrusca di San Cerbone


Venerdì 25 agosto – ore 21.00
Museo archeologico di Piombino
PERCORSO SENSORIALE
Un percorso attraverso i cinque sensi nelle sale del museo.


Sabato 26 agosto - ore 18.30
Parco archeologico di Baratti e Populonia – Necropoli di San Cerbone
CELEBRAZION ETRUSCHE
Un appuntamento dedicato agli Etruschi, con speciale visita guidata su miti e dèi della religione etrusca e laboratorio didattico per bambini e ragazzi sull’oreficeria etrusca e sulla tecnica della granulazione.

In questo periodo sono in corso importanti lavori di restauro alla Rocca di San Silvestro e per questo non tutto il castello è visitabile; tuttavia l’area della Rocca è raggiungibile e offre molti spunti di visita, primo tra tutti la ricostruzione di una casa medievale realizzata con un importante progetto di Archeologia Sperimentale che ha ripercorso in maniera filologicamente corretta i cicli produttivi legati al mondo dell’edilizia nel Medioevo.

casa medievale

Il progetto di restauro

Dopo molti anni dallo scavo e dai primi lavori di consolidamento delle murature, si è presentata la necessità di intervenire con nuove azioni di restauro sulla Rocca di San Silvestro, sia per adeguare le condizioni di sicurezza dei visitatori e del personale addetto, sia per consolidare le strutture murarie del sito sottoposte ormai da anni ad un continuo processo di degrado causato dagli agenti meteorici e dalla continua frequentazione dell’area da parte dei visitatori.

Il progetto, attualmente in corso, prevede:

  • un fondamentale ed improrogabile intervento di regimazione delle acque meteoriche nell’intera area della rocca
  • interventi di consolidamento delle murature sulle strutture di fondazione, sul corpo stesso delle murature e sulle creste scoperte
  • interventi di restauro delle strutture edilizie del castello, della chiesa e delle strutture residenziali e produttive delle quali rimangono ampie tracce
  • interventi di ulteriore consolidamento dello sperone roccioso su cui la Rocca è costruita, con sigillatura delle fratture, messa in opera di nuove chiodature e di nuovi tratti di reti di contenimento.

L’intervento proposto, che ha consentito anche la realizzazione di un nuovo scavo archeologico nell'area, garantisce la conservazione di questo straordinario monumento medievale, consentendo di mantenere attiva la sua visitabilità e, con essa, quella del parco di San Silvestro che, insieme agli altri parchi della Val di Cornia, concorre alla diversificazione dell’economia, con particolare riferimento alla cultura e al turismo.

Una primavera “da vivere” nei Parchi e Musei della Val di Cornia che a maggio accolgono i propri visitatori con visite guidate, laboratori e eventi speciali.

eventi maggio 2017 br

Sabato 6 maggio alle ore 14.00 al Parco archeologico di Baratti e Populonia (area dell’Acropoli di Populonia) appuntamento con le “INVASIONI DIGITALI”, iniziativa nazionale che invita a “invadere” i luoghi del patrimonio culturale armati di smartphone, macchine fotografiche e videocamere per far conoscere, attraverso il web, il nostro immenso patrimonio.
L’iniziativa proposta al parco, “Baratti e Populonia, una storia d'architettura lunga 2000 anni”, prevede la visita guidata all’acropoli che Roma realizzò trasformando per sempre il volto della antica città etrusca di Populonia, dotandola di grandi templi, di un santuario su terrazze dedicato a Venere e di una strada basolata sacra su cui si affacciavano edifici privati finemente decorati con mosaici e pitture policrome. Qui sarà possibile ammirare i mosaici oggetto di recente restauro, la ricostruzione di un basamento di un tempio, le mure urbiche alte.
L'invasione proseguirà nel golfo di Baratti, alle architetture visionarie del '900 realizzate dall'Architetto Vittorio Giorgini: casa Esagono, un alveare in legno, e casa Balena, in mebrana isoelastica di rete e cemento.
La collaborazione fra @invasionidigitali, @igerslivorno, @parchivaldicornia, @comunepiombino e l'Associazione BACO (Baratti Architettura e arte Contemporanea | Archivio Vittorio Giorgini) racconterà una storia di architettura lunga 2000 anni in un territorio ancora brillante dell'ematite degli Etruschi.
Ingresso gratuito, necessaria la registrazione al link:
http://www.invasionidigitali.it/invasione/baratti-populonia-una-storia-darchitettura-lunga-2000-anni

Sabato 20 maggio, in occasione della Notte dei Musei, il Museo archeologico del Territorio di Populonia, situato in splendida posizione sul mare nel centro storico di Piombino, effettuerà un’apertura serale straordinaria fino alle ore 23.00 con visita guidata gratuita alle ore 21.00. Prima della visita possibilità di aperitivo al Museo su prenotazione al cell 3494355933 (€ 6,00).

 

nottedeimusei br

 

Il giorno, seguente, domenica 21 maggio, sempre il Museo archeologico aderisce all’iniziativa realizzata dal comune di Piombino “Ti regalo una domenica”. Così, dalle 16 alle 19.30, i bambini potranno partecipare al laboratorio della lingua etrusca e, portando una t-shirt bianca, potranno personalizzarla con il loro nome in etrusco.

 

Domenica 28 maggio il Parco archeominerario di San Silvestro aderisce alla Giornata delle Miniere.
Geoblitz
Trekking geologico alla scoperta delle miniere antiche del Parco di San Silvestro.
La passeggiata si svolgerà lungo la via delle Ferruzze e comprenderà la visita della miniera antica di Buca della Faina.
Sono necessarie le scarpe da trekking ed un abbigliamento comodo.

giornataDelleMiniere

Info: tel. 0565 226445 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – www.parchivaldicornia.it

Ad aprile i Parchi e Musei della Val di Cornia vi aspettano con attività didattiche, laboratori e dimostrazioni per imparare divertendosi!

In particolare, all'Acropoli di Populonia, nei giorni 30 aprile e 1 maggio, sarà attivo dalle 11.00 alle 17.30 un laboratorio didattivo creativo che farà scoprire a grandi e piccini come si realizzava un mosaico in età romana: dalla preparazione del disegno al posizionamento delle tessere... per creare il proprio speciale mosaico!

In queste due giornate l'ingresso all'Acropoli (che include visita guidata e attività di laboratorio) è di € 9,00 gli adulti e € 7,00 il ridotto (6-14 anni e oltre 65).
Il laboratorio è incluso nel prezzo del biglietto di visita completa del parco.

 

archeologia sperimentale

milluminodimeno

 

La  società Parchi Val di Cornia e il comune di Piombino hanno aderito insieme all’iniziativa M'Illumino di Meno 2017.

Il risparmio energetico è una missione troppo urgente e importante per un solo supereroe.
Ecco che in aiuto dei moderni  paladini del risparmio energetico arrivano anche i miti dell’antichità. In un percorso in cui i bambini delle scuole materne hanno conosciuto miti e divinità “racchiuse” nel Museo archeologico di Piombino, abbiamo scoperto insieme l’enorme importanza che nell’antichità si dava alla risorse naturali. E’ infatti dal reperto simbolo di questo museo che ci siamo lasciati ispirare per la nostra iniziativa “M’Illumino di Meno 2017”. Si tratta dell’anfora argentea di Baratti, prezioso reperto di epoca romana rinvenuto in modo fortuito nelle reti di un pescatore negli anni ’60. L’anfora, unica nel suo genere per la preziosità e per le dimensioni, attraverso la sua decorazione del tutto particolare racconta di miti, di divinità, dei ritmi delle stagioni…
Ed è proprio da questi miti e dalle divinità che nell’antichità erano preposte a difendere le nostre fonti naturali di energia che siamo partiti per rispondere all'appello che Caterpillar ha lanciato al mondo della scuola di giocare ad immaginare un nuovo supereroe del risparmio energetico. Abbiamo chiamato a raccolta i miti antichi per aiutare i supereroi moderni nella lotta contro lo spreco di energia!

L’appuntamento conclusivo si è tenuto proprio venerdì 24 febbraio quando i bambini hanno presentato i loro lavori al Museo archeologico di Piombino. L’evento si è concluso con una speciale e suggestiva  visita al  buio nel museo… un modo inusuale di scoprire i reperti più significativi (Anfora di Baratti in primis!) con un percorso illuminato dalla luce delle torce.

L’iniziativa è stata realizzata da Parchi Val di Cornia SpA (che gestisce il museo) e  Comune di  Piombino, con la collaborazione del gruppo di lettori volontari di Nati per Leggere di Piombino e la partecipazione delle cooperative Arcobaleno e il Ventaglio che gestiscono le scuole materne paritarie del comune.

 

Alcuni momenti degli incontri nelle scuole materne

I bambini della scuola materna Spranger hanno conosciuto il dio del sole Apollo e il dio del vento Eolo

Eolo e la tempesta di vento

 

 





 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I bambini della scuola materna San Francesco hanno conosciuto il dio del fuoco Efesto e il dio del mare Poseidone

mitiesupereroe

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ecco i supereroi del risparmio energetico realizzati dai bambini della Scuola Materna San Francesco e della Scuola Materna Spranger:

Scuola materna San Francesco
SuperCarta: ricicla la carta e si rigenera ogni volta che facciamo una buona azione per ilrisparmio energetico

illumino di meno

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Scuola materna Spranger
MegaBiondo: Salva il mondo con l'energia solare (aiutato dal dio Apollo)

illumino di meno5

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Scuola materna Spranger
SuperSoffio: produce energia con il soffio (aiutato dal dio Eolo)

illumino di meno2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I supereroi dei bambini con i miti e le divinità dell'anfora di Baratti

illumino di meno3

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Alcuni momenti della visita: il museo a luci spente illuminato solo dalle torce e animato dai racconti dei lettori di Nati per Leggere è divenuto per un giorno la casa del grande Zeus. È stato davvero un momento speciale.

illumino di meno4

 

illumino di meno anfora

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La locandina dell'iniziativa

milluminodimeno

Per tutto il mese di febbraio saranno visitabili il sabato e la domenica dalle 10 alle 17 il Museo archeologico di Piombino e il Parco archeominerario di San Silvestro, dove sarà possibile fare un viaggio nel cuore della terra grazie al tour delle miniere.

orari FEBBRAIO2017

Per maggiori informazioni sulle modalità di visita: tel. 0565 226445 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.parchivaldicornia.it .

Nel periodo compreso tra dicembre e gennaio, oltre alle visite e alle aperture straordinarie, i Parchi e Musei propongono un ricco calendario di eventi per grandi e piccini: passeggiate, trekking, laboratori e letture.

 

locandina Natale2016 OKbis

 

 


Sabato 3 dicembre – ore 16.00
Museo archeologico di Piombino
Concerto del “Vento dell’Altrove”
Ingresso € 4,00


Domenica 4 dicembre – ore 10.30
Parco archeologico di Baratti e Populonia
Laboratorio creativo: realizza le tue decorazioni natalizie
Dopo una passeggiata nel parco alla scoperta delle piante, laboratorio per realizzare decori con foglie e piante.


Domenica 11 dicembre – ore 10.30
Museo archeologico di Piombino
Laboratorio creativo: realizza le tue decorazioni natalizie
Si realizza una “mitologica” decorazione per l’albero di Natale.


Sabato 17 dicembre
Museo archeologico di Piombino
Restaurare il cielo
Proiezione del documentario sul restauro della Natività di Betlemme


Mercoledì 28 dicembre – ore 15.00
Museo archeologico del Territorio di Populonia
Tombola dei miti


Venerdì 30 dicembre dalle 13 alle 17
Parco archeominerario di San Silvestro
Laboratorio creativo: realizza il tuo portafortuna per l’anno nuovo
Realizza un portafortuna per l’anno nuovo.
Il laboratorio è incluso nel prezzo del biglietto del Parco; solo laboratorio € 3,00


Mercoledì 4 e Giovedì 5 gennaio  - ore 15.00
Museo archeologico di Piombino
Aspettando la Befana… racconti per bambini nelle sale del Museo
Ingresso bambini € 2,00 – adulto accompagnatore gratuito


Venerdì 6 gennaio – ore 10.30
Museo archeologico di Piombino
Arriva la Befana
Letture con “Nati per Leggere” organizzati dalla Biblioteca civica di Piombino in collaborazione con la Parchi Val di Cornia Spa.

 

Domenica 8 gennaio - ore 10.30
Parco archeominerario di San Silvestro
Storie proprio così
Letture per bambini organizzati in collaborazione con la Biblioteca dei ragazzi di Palazzo Pretorio


Domenica 8, 15, 22 e 29 gennaio – ore 16.00
Museo archeologico di Piombino
Domeniche in musica
Ingresso Museo e Concerto € 4,00
Info e prenotazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. -  tel. 0565 226445 – fax 0565 226521

Fai Marathon 2016

 

La febbre dei metalli – Storia di rocche e miniere nel Parco di San Silvestro

FAI Marathon


Domenica 16 ottobre il FAI organizzerà in tutta Italia la quinta edizione della “FAI Marathon”, manifestazione culturale che mette in luce la bellezza dimenticata di alcuni angoli delle nostre città; si tratta di una maratona sui generis, attraverso la quale si esortano i partecipanti a correre non con le gambe, ma con gli occhi. Attraverso questo evento il FAI invita gli Italiani a scoprire o riscoprire i paesaggi urbani ed extraurbani nei quali vivono tutti i giorni, ma di cui spesso ignorano le bellezze, il valore, la storia: dai palazzi ai negozi storici, dai teatri ai cortili, dalle chiese alle piazze, dalle scuole ai vicoli, dai ponti ai giardini, luoghi che spesso non abbiamo il tempo di apprezzare e “conservare”.


La delegazione FAI di Livorno ha organizzato per questa edizione un percorso extraurbano che si snoda tra natura e archeologia industriale, all'interno del Parco archeominerario di San Silvestro, a Campiglia Marittima, con la collaborazione della Società Parchi Val Di Cornia e con il patrocinio del comune di Campiglia Marittima.


Il percorso si articolerà in quattro tappe:
1-    IL MUSEO DEI MINERALI E LA MINIERA: il museo dei minerali offre varie informazioni sulla storia e la geologia del territorio; la miniera, lunga circa 400 metri, permetterà di osservare i minerali estraibili nella zona.
2-    IL MUSEO DELLE MACCHINE MINERARIE: racconta l'uso dei vari macchinari appartenenti alle ultime fasi di attività, rimasti laddove sono stati abbandonati l’ultimo giorno di apertura della miniera.
3-    IL FABBRO E LA FUCINA MEDIEVALE: nella bottega di un fabbro medievale allestita nell’area di Valle Lanzi, i visitatori scopriranno le diverse fasi della lavorazione dei minerali, osservando anche come si trasforma una barra di metallo in utensile e come si coniavano le monete in una zecca medievale.
4-    LA ROCCA DI SAN SILVESTRO: villaggio fortificato sorto intorno al X secolo grazie allo sfruttamento dei giacimenti minerari circostanti e situato sul crinale del Monte Rombolo.

Per lo spostamento tra la seconda e la terza tappa è possibile fare una passeggiata lungo il tratto di strada “Quota 212” (difficoltà semplice, lunghezza 2,5 km, tempo di percorrenza stimato 40 min/1 ora) oppure raggiungere l’area in auto dal Temperino seguendo la strada che porta all’ostello Palazzo Gowett (la lunghezza del tratto è di circa 3km).
Come nelle precedenti edizioni i visitatori saranno accompagnati durante la visita da Apprendisti Ciceroni che per l’edizione di quest’anno saranno gli studenti dell’istituto ITC Einaudi - Indirizzo Turistico di Piombino, i quali illustreranno la storia e le caratteristiche del bene.
La visita sarà aperta sia agli iscritti FAI che ai non iscritti e per chi lo desidera sarà possibile effettuare l'iscrizione al FAI con uno speciale sconto di dieci euro presso i tavoli presenti subito all’esterno dei luoghi aperti. La visita prevede un contributo libero, un modo per sostenere la nostra missione di tutela del patrimonio d’arte e natura italiano, per la quale ci impegniamo da oltre 40 anni.
L'evento avrà inizio alle ore 10.00 e l'ultimo ingresso è previsto tassativamente per le 16.30. Ciascun visitatore potrà scegliere di iniziare e terminare il proprio percorso da uno dei due punti principali di accesso alla FAI Marathon, l’area del Temperino o l’area di Valle Lanzi. Si consiglia di indossare scarpe comode e poiché la temperatura all’interno della miniera è di circa 14 gradi con elevata umidità, si consiglia abbigliamento consono.
Per maggiori informazioni e per l'itinerario della FAI Marathon: http://faimarathon.it - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Per consultare l’intero calendario di eventi di ottobre nei Parchi e Musei della Val di Cornia: www.parchivaldicornia.it, tel. 0565 226445 – fax 0565 226521

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.