Parco costiero della Sterpaia
Via della Geodetica (Piombino)

pdf icon SCARICA IL PDF

Il Parco costiero della Sterpaia è un bosco ritrovato. Dopo quasi trent’anni di battaglie l’abusivismo edilizio è stato sconfitto e l’area recuperata e restituita alla fruizione pubblica. Il bosco è tornato a respirare e del passato sono rimasti solo i filari di tamerici, pitosfori ed eucalipti, che corrono su brevi segmenti e si chiudono a quadrato. Così quelle che un tempo erano le recinzioni dei lotti abusivi testimoniano la storia del bosco e le sue traversie. Oggi, i trecento ettari che il comune di Piombino ha sottratto all’edificazione abusiva, costituiscono un sistema ambientale di grande valore, in cui si estendono dune, aree umide, radure agricole, aree boscate e una rara porzione di foresta umida litoranea. La particolarità botanica risiede nelle dimensioni monumentali raggiunte da alcune piante: frassini, cerri e querce, con circonferenze del fusto di alcuni metri. Ma ancora più rilevante è il valore paesaggistico dell’area, che rappresenta un esempio relitto di uso del suolo a pascolo alberato, tipico del paesaggio dell’alta maremma del primo Novecento. Il Parco si estende per 296 ettari di cui 17 di arenili, per uno sviluppo di circa 10 km di costa, 124 ettari tra aree dunali e retrodunali, 155 ettari tra boschi e radure agricole.

Servizi: L’area costiera è stata organizzata con servizi quali punti ristoro, infermeria e deposito, stabilimenti balneari, servizi igienici e docce pubblici, accessibili anche ai diversamente abili, piccoli spacci commerciali, spazi attrezzati per giochi, aree pic-nic, aree di soste per autovetture e autocaravan.
Sono possibili visite guidate su prenotazione per gruppi e scuole con personale qualificato e multilingue.

serviziPS 

Come arrivare

da Livorno e da Grosseto: lungo la Variante Aurelia (S.S. 1) uscire a Vignale-Riotorto. Proseguire in direzione Piombino, lungo la strada della base geodetica, quindi svoltare a sinistra (lato mare) in una delle vie di accesso alla spiaggia, segnalate dalle indicazioni turistiche “Parco costiero della Sterpaia”.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.