milluminodimeno

 

La  società Parchi Val di Cornia e il comune di Piombino aderiscono insieme all’iniziativa M'Illumino di Meno 2017.

Il risparmio energetico è una missione troppo urgente e importante per un solo supereroe.
Ecco che in aiuto dei moderni  paladini del risparmio energetico arrivano anche i miti dell’antichità. In un percorso in cui i bambini delle scuole materne conosceranno miti e divinità “racchiuse” nel Museo archeologico di Piombino, scopriremo insieme l’enorme importanza che nell’antichità si dava alla risorse naturali. E’ infatti dal reperto simbolo di questo museo che ci siamo lasciati ispirare per la nostra iniziativa “M’Illumino di Meno 2017”. Si tratta dell’anfora argentea di Baratti, prezioso reperto di epoca romana rinvenuto in modo fortuito nelle reti di un pescatore negli anni ’60. L’anfora, unica nel suo genere per la preziosità e per le dimensioni, attraverso la sua decorazione del tutto particolare racconta di miti, di divinità, dei ritmi delle stagioni…
Ed è proprio da questi miti e dalle divinità che nell’antichità erano preposte a difendere le nostre fonti naturali di energia che partiremo per rispondere al vostro appello lanciato al mondo della scuola di giocare ad immaginare un nuovo supereroe del risparmio energetico. Chiameremo a raccolta i miti antichi per aiutare i supereroi moderni nella lotta contro lo spreco di energia!

L’appuntamento conclusivo si terrà proprio venerdì 24 febbraio quando i bambini presenteranno i loro lavori al Museo archeologico di Piombino. L’evento si concluderà con una speciale e suggestiva  visita al  buio nel museo… un modo inusuale di scoprire i reperti più significativi (Anfora di Baratti in primis!) con un percorso illuminato dalla luce delle torce.

L’iniziativa è realizzata da Parchi Val di Cornia SpA (che gestisce il museo) e  Comune di  Piombino, con la collaborazione del gruppo di lettori volontari di Nati per Leggere di Piombino e la partecipazione delle cooperative Arcobaleno e il Ventaglio  che gestiscono le scuole materne paritarie del comune.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.